THAT’S (W)ALL: COME UTILIZZARE IL VIRTUAL GRAFFITI WALL DURANTE GLI EVENTI

Ci sono muri che stupiscono per la loro carica espressiva, per l’accostamento di colori e per il tratto leggero, che è stato utilizzato dal writer.
Ci sono muri che basta guardarli per un attimo e si capisce subito il messaggio profondo, irriverente, provocatorio, politico o religioso che si è voluto trasmettere con una bomboletta spray.

E in questo il writer inglese Bansky è non solo un maestro ma anche un artista vero, tanto è che qualche mese fa si è scatenata una bufera sui social perché, a causa di lavori di ristrutturazione, è stato spazzato via il murales “Spy booth” (leggi qui) dedicato a Edward Snowden, ex informatico della CIA “noto per aver rivelato pubblicamente dettagli di diversi programmi di sorveglianza di massa del governo statunitense e britannico, fino ad allora tenuti segreti”. (Fonte: Wikipedia).

Oramai la possibilità di esprimere un’idea, un concetto è talmente ampia per cui anche i murales entrano a far parte degli eventi aziendali, una nuova forma di comunicazione?

Immaginiamoli in forma digitale e iniziamo a scoprire come possiamo interagire con il Digital/Virtual Graffiti Wall, una “event experience” in voga nei paesi del nord Europa, in Germania- Olanda e Lussemburgo. Si tratta di un sistema per graffitare uno spazio indoor senza rovinare i muri, perché si creano quelli digitali utilizzando uno schermo di proiezione e proiettore – un computer e bombolette spray a infrarossi. Premendo lo spray infrarossi viene emesso un fascio di luce monitorato dal computer, che tramite un software viene convertito in un’immagine virtuale che appare sullo schermo, il Digital Graffiti Wall. Questa è la creazione di un disegno vivace e colorato: un file che può essere salvato su computer, stampato e/o condiviso attraverso le reti di social media come Facebook – Twitter – Instagram – email.

Possono essere utilizzate diverse tecniche di disegno per creare i graffiti: anche a spruzzo, utilizzando stencil virtuali, timbri, effetti fotografici e di disegno. Il software mette a disposizione una selezione di sfondi e permette di inserire un logo per promozione e pubblicità del brand. Grazie alla creatività, si ottiene un vero e proprio murales personalizzato ma soprattutto “digitalizzato”, che sembra reale. Per saperne di più cliccate sul seguente link.

Utilizzare il Digital/Virtual Graffiti Wall durante un evento aziendale permette agli ospiti di esprimere in modo divertente – creativo e originale il proprio pensiero.

Può essere proposto quando si organizza:

– un press day o un evento dedicato al lancio di prodotto per rafforzare il brand e l’immagine del nuovo prodotto. Pensiamo ad esempio a un evento durante il quale viene presentata un’auto: in questo caso si potrebbe posizionare un wall dove ogni partecipante disegna e colora l’auto, con creatività e fantasia. Quando il murales è completato, può essere salvato e inviato sullo smartphone dell’artista che lo può condividere sulle piattaforme social, dando così importanza non solo al prodotto stesso ma anche al brand.

– un corso di formazione per rompere il ghiaccio oppure prima di un’attività di team building. Posizionato all’ingresso della location, gli ospiti possono colorare simultaneamente – ad esempio – una parte del logo aziendale, iniziando così a entrare in sintonia tra loro.

– un intrattenimento originale e, in questo caso, il muro fa da cornice all’evento, grazie ad un artista che dipinge, ad esempio, dei dettagli legati al tema dell’evento oppure che schizza i ritratti degli ospiti live in maniera divertente.

– alcune versioni del Digital/Virtual Graffiti Wall permettono di trasmettere fotografie – via cavo o wifi – scattate dallo smartphone o dal tablet. L’immagine verrà proiettata sul muro e gli ospiti hanno la possibilità di personalizzare la foto – selfie con colori, scritte e dettagli divertenti.
Le immagini “ritoccate” possono poi essere inviate a tutti i partecipanti, così come nel seguente video

L’arte, oltre a esprimere la creatività, è un modo per rilassarsi.  Da un articolo dell’autorevole New York Times, sono sempre più gli adulti che comprano gli album da colorare. Concentrarsi su azioni continuative e semplici aiuta a staccare da ansie e preoccupazioni conciliando la mente e il sonno – scopri di più:

Inglobare il Digital/Virtual Graffiti Wall nell’evento permette di provare un’esperienza che, oltre a divertire, rilassa.